Visitare Catania con i bambini: 5 posti da non perdere

catania

Stai programmando di visitare Catania con i bambini e cerchi delle attività adatte a loro?

Sei nel posto giusto! Oggi ti parlo della mia bellissima città, Catania, e delle opportunità che offre alle famiglie con bambini.

Secondo varie statistiche stilate da Skyscanner, Kajak ecc., la città di Catania ha avuto una forte ripresa in termini di presenze, piazzandosi al sesto posto delle città più visitate d’Italia ( fonte Ansa).  Di conseguenza, la città si è data da fare per accogliere un maggior numero di turisti, offrendo vari servizi sempre più qualità. Abbiamo ancora tanta strada da fare, ma voglio vedere il lato positivo delle cose e mi auguro che questa città possa essere riconosciuta per le sue bellezze e per la sua straordinaria accoglienza!

Un giro al centro storico per visitare Catania con i bambini, tra le vie barocche e i colori del mercato del pesce

5 cose da fare a Catania con i bambini (secondo Claire)

1. Vedere “u Liotru”e la Fontana dell’Amenano

Partendo da Piazza Duomo, potete ammirare “U Liotru”, l’elefante, simbolo della città. Potrà apparirvi una cosa banale ma vi assicuro che ai bambini piace moltissimo. Raccontategli delle storie, potete anche inventarle, che importa, ciò che conta è cercare di catturare la loro attenzione! Andate a visitare la Fontana dell’Amenano,  anche detta “acqua a linzolu” rappresentata da un giovane che tiene una cornucopia dalla quale fuoriesce dell’acqua che si versa in una vasca dal bordo bombato. L’acqua, straripando da questa vasca, produce un effetto cascata che dà la sensazione di un lenzuolo.  L’acqua che cade dalla vasca si riversa nel fiume Amenano, uno straordinario fiume sotterraneo che sbocca proprio nel centro storico della città.

piazza duomo
Piazza Duomo con il suo elefante

2. Visitare il mercato del pesce: ‘”A Piscaria”

Quando ero bambina, mio padre, insisteva sempre per portarmi alla pescheria, io ero piccola, non ne capivo il senso, mi annoiavo e mi dava fastidio perché in estate, con le infradito, mi sporcavo sempre i piedini, con l’acqua che puzzava di pesce. Oggi a distanza di parecchi anni, capisco il senso del suo insistere per farmi vivere quei momenti: gli odori ( non sempre piacevoli, ma intensi), i colori vivi e accesi del pesce, della frutta, delle verdure e poi le urla dei pescatori e dei mercanti che invitano a comprare i loro prodotti in maniera assolutamente spassosa e originale! Ora capisco, cosa voglia dire per un bambino trovarsi al mercato del pesce di Catania, è un giro turistico sensoriale genuino e sincero. Oltre al pesce trovate anche, salumi, formaggi, olive, frutta di stagione e frutta secca, verdure, dolci. Vi segnalo, inoltre, una friggitoria situata all’interno del mercato che serve fritturine di pesce freschissimo, Scirocco Sicilian Street Lab, ottimo street food alla siciliana…da leccarsi i baffi!

pesce, mercato del pesce
Mercato del pesce, Catania. Foto di Gianluca Di Stefano
frutta, mercato
I colori della frutta di stagione. Foto di Gianluca Di Stefano

Piccolo accorgimento: fate sempre molta attenzione, poiché il mercato, purtroppo, attrae anche molti borseggiatori, quindi ammirate ma non distraetevi dalla vostra borsa!

3. Giro sul trenino turistico

I bambini adorano i trenini, si sa…allora perché non approfittarne per ammirare le bellezze barocche della città a bordo di questo mezzo? Il Tour dura 40 minuti, partenza da Piazza Duomo, il costo del biglietto è di 5 euro.

scarica qui la brochure

trenino
Trenino Turistico

4. Villa Bellini 

Si tratta della storica “villa” della città, il piccolo polmone verde di Catania. Da sempre punto di ritrovo per le famiglie durante le passeggiate domenicali. Seppur molto bella, necessita di una vera manutenzione. Vi segnalo comunque due spazi gioco, all’interno del giardino, il primo alle spalle della fontana e il secondo che da sulla Piazza Roma, quest’ultimo è decisamente più carino, ci sono vari giochi anche ben tenuti e moltissimi alberi. Vi segnalo un bellissimo Ficus, impiantato nel 1860, con i suoi rami e le sue radici da vita a delle strutture di particolare bellezza, nelle quali i bambini possono giocare ai piccoli esploratori!

villa bellini
Villa Bellini

5. Assaggiare la granita, l’arancino e il cannolo siciliano

Cosa sarebbe visitare Catania con i bambini senza aver assaggiato una specialità tipica siciliana? Giusto di fronte la Villa Bellini, trovate due bar storici  il bar Savia e il bar Spinella dove potrete sbizzarrivi nell’assaggiare sia specialità dolci che salate, le granite con la brioche (rigorosamento col “tuppo” ricordatevi eh!) i cannoli, le paste di mandorla, e poi il salato, arancini al sugo, al pistacchio, le cartocciate, le siciliane…bé io smetto mi è venuta una gran fame!

cannolo
Cannolo Siciliano

Potrebbe anche interessarti:

Come arrivare in Sicilia

Weekend sull’Etna in famiglia: uno chalet, un bosco e due volpi

Casa delle Farfalle, un piccolo paradiso tropicale alle falde dell’Etna

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social!

 

Informazioni su Claire 87 Articoli
Sono Chiara, mamma di due piccoli esploratori classe 2015 e 2013. Racconta-storie siciliane per passione ma con la valigia sempre pronta per vivere nuove avventure all'estero...

7 Commenti

  1. Ciao Bellezza,

    Noi diamo tantissima importanza al weekend perchè per noi è il ritaglio di tempo perfetto per non rinunciare a scoprire, anche se per poco tempo.
    La Sicilia è un nostro sogno da tantissimissimo tempo (forse anche troppo) e come buon proposito dell’anno nuovo abbiamo quello di visitarla.
    Noi non abbiamo bambini ma un pochino lo siamo quindi seguiremo i tuoi consigli!

    Grazie mille.

    Un abbraccio,
    Zi

    • Hai ragione a volte basta anche solo un giorno per sentirsi in vacanza. Catania è una città che offre moltissime cose da fare, provare per credere!

  2. Quante bontà gastronomiche che avete! Adoro i cannoli anche se non potrei mangiarli e sono curiosissima di assaggiare le granite che sono diverse da quelle che si trovano fuori dalla Sicilia.

  3. A Catania sono stata solo di passaggio, ma non l’ho mai visitata…. Questo tuo articolo mi ha incuriosita, lo tengo buono per un prossimo volo in Sicilia!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto