B&B La Quercia e l’Asino: natura, ospitalità e divertimento

la quercia e l'asino

Oggi ti racconto la storia di quattro simpaticissime asinelle: Marisa, Fulvia, Luna e Fiamma. Queste straordinarie creature vivono in un’oasi di pace e tranquillità, immersa completamente nella natura, il Bed & Breakfast La Quercia e L’Asino. Salvatore, è il loro “papà, non lo definisco padrone perché ha davvero un rapporto particolare con queste asinelle. Si percepisce l’amore e la passione che nutre per questi animali, questa passione l’ha trasmessa alla sua simpaticissima bimba di 5 anni, che si destreggia perfettamente nella vita di campagna, aiutando il padre come se fosse una piccola adulta!

Cerchi un posto dove dormire a Piazza Armerina? Il B&B La Quercia e l’asino ti sorprenderà

asini
Le asinelle del B&B La Quercia e l’Asino

Siamo andati a trovare questa bella famiglia per trascorrere un weekend a contatto con la natura alla scoperta della nostra Sicilia.

Il B&B La Quercia e l’Asino si trova a Piazza Armerina (Enna), a pochi passi dal centro abitato. La struttura fa parte del progetto Trek&Kids, un network di strutture ricettive, ristoranti e associazioni, nato per promuovere e facilitare in Sicilia il turismo naturalistico e quello per famiglie.

trek&kids
Giochiamo con Trek&Kids

La struttura, un antico casale dell’800 è completamente rinnovata e arredata in maniera davvero originale, grazie alla collaborazione dell’artista Vincenzo Germanà, che ha trasformato oggetti in disuso in vere e proprie opere di design. Le camere, oltre ad essere molto pulite e luminose, sono molto particolari e coloratissime!

camera
Camera matrimoniale
design
Arte di Vincenzo Germanà

Il progetto Ciukino e la Fattoria Didattica

Ma andiamo alle nostre protagoniste: Marisa, Fulvia, Luna e Fiamma, sono quattro asine ragusane che passano le loro giornate in campagna e tra i boschi, ma spesso fanno anche delle belle passeggiate in città, con Salvatore e i suoi ospiti. La cosa più strana è che a volte le puoi trovare anche tra i banchi di scuola, grazie al progetto promosso dall’Associazione Ciukino, della quale fa parte anche il nostro Salvatore. L’Associazione, studiando lo straordinario effetto che l’asino ha sui bambini e delle positive ricadute che determina in ambito scolastico e sociale, propone il progetto “Un Asino a scuola”.

Tra le altre attività troverai anche:

  • Onoterapia (attività terapeutica assistita con l’asino, rivolta a tutti coloro che vivono particolari difficoltà nella sfera affettivo-relazionale) e
  • Trekking Someggiato  (passeggiate per tutti gli appassionati del turismo sostenibile e/o per coloro che vogliano semplicemente andare alla riscoperta del territorio siciliano al ritmo lento di un ciuchino). Per maggiori informazioni sulle attività svolte dall’Associazione Ciukino clicca qui.

La nostra giornata al B&B La Quercia e l’Asino di Piazza Armerina

Essendo arrivati qualche ora prima del check-in ( ore 16), la gentilissima Stefania ci ha fatto entrare nella proprietà, abbiamo approfittato degli spazi verdi e delle panche e tavoli in legno per fare un bel pic-nic. Nel frattempo i bambini hanno esplorato in lungo e largo il posto. La struttura mette a disposizione dei giochini esterni, e una bellissima sabbiera nella quale i bambini possono davvero divertirsi.

Area gioco esterna
Area gioco esterna
sabbiera
Sabbiera
Sabbiera con pannello gioco
Sabbiera con pannello gioco
cuscino gigante
Un pò di relax

Abbiamo, ovviamente visto gli animali, ma aspettavamo con impazienza l’arrivo di Salvatore per avere un incontro ravvicinato con queste bellissime creature. E così è stato, all’arrivo del proprietario, i bambini ( e anche noi grandi) abbiamo avuto l’onore di stare davvero vicino alle quattro asinelle, a Gino, unico maschio della categoria e Ines, uno splendido cavallo. Gli animali ci giravano attorno in cerca di coccole e carezze, che bello vedere i miei bambini in un contesto del genere!

asini
Incontro con le asinelle
asini
La felicità nei suoi occhi

Salvatore ha coinvolto i bambini in qualche attività; spazzole alla mano, hanno dato una bella strigliata a Fulvia, preparato la sella e per finire un bel giretto in groppa all’asinella!

strigliatura
Ci divertiamo!
sella
Sella di Fulvia
accarezzare un asino
Momenti di tenerezza
asino
Tutti al galoppo!

Che dirvi, i miei figli erano davvero entusiasti, e non avrebbero voluto più concludere la giornata. Hanno trascorso il pomeriggio giocando anche con le figlie di Salvatore ( quelle vere però!), in un’atmosfera assolutamente familiare e informale.

Per cena abbiamo deciso di fare un giro nella vicina cittadina di Aidone, e dietro consiglio di Salvatore ci siamo recati presso il Ristorante Sorsi d’autore, cucina ricercata e buonissima a prezzi contenuti. Il ristorante è dotato di seggiolone e fasciatoio nella toilette. Salvatore ci aveva fornito del materiale per intrattenere i bambini al ristorante, (anche se io porto sempre con me le busy bags) un sottopiatto in carta e dei pastelli per colorare e un grazioso cappellino firmato Trek&Kids.

disegnare
Intratteniamo i bambini al ristorante

Al mattino, dopo un’abbondante e ottima colazione con prodotti tipici locali e genuini, torte fatte in casa, cornetti freschi, omellette e persino olive e formaggio primo sale, abbiamo letto qualche libro messo a disposizione della struttura. Un ultimo saluto alle protagoniste assolute del B&B La Quercia e l’Asino: Marisa, Fulvia, Luna e Fiamma e al suo gentilissimo proprietario Salvatore.

colazione
La colazione…che bontà!

libri
Leggiamo un pò

Continua a seguirmi perché Salvatore si sta già mettendo al lavoro per nuovissime sorprese che arriveranno in primavera! Noi non vediamo l’ora di tornarci!

Se cerchi un luogo dove dormire a Piazza Armerina e per maggiori informazioni sulla struttura ti invito a visitare il sito web del B&B La Quercia e l’asino.

Potrebbe anche interessarti:

Un parco giochi in Sicilia tra i reperti archeologici

La Sicilia a misura di bambino, è possibile grazie anche a Trek&Kids

Casato Licitra- Country Hotel

 

 

 

 

 

Informazioni su Claire 77 Articoli
Sono Chiara, mamma di due piccoli esploratori classe 2015 e 2013. Racconta-storie siciliane per passione ma con la valigia sempre pronta per vivere nuove avventure all'estero...

8 Commenti

  1. Ah che meraviglia!! Un mese fa io e il mio ragazzo eravamo in Sicilia e cercavamo un posto come questo! Prendiamo nota per la prossima volta! Complimenti per il tuo blog! 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*