Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini

una mamma e un bambino che si abbracciano al parco archeologico della nepolis di siracusa

Prendi tre bambini curiosi. Racconta loro delle storie: storie di greci, di grotte a forma d’orecchio, di teatri con scalinate sulle quali giocare e sentieri alberati da esplorare. Portali al Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa e vedrai che non si annoieranno, anzi ti riempiranno di domande, tante domande.

Visitare il Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini

una guida che spiega ai bambini al Parco-Archeologico-della-Neapolis-di-Siracusa
Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini: La nostra guida family

Durante la nostra vacanza al mare, vicino la riserva marina del Plemmirio (di cui ti parlerò prossimamente), abbiamo deciso di portare i bambini al Parco Archeologico della Neapolis. Per farlo ci siamo affidati al “sapere” di un’archeologa e guida turistica, che ha reso la nostra visita intensa e ricca di significato…e adesso scoprirai il perché.

un bambino al Parco Archeoloico della Neapolisdi Siracusa

Situato nel quartiere di Siracusa chiamato “Neapolis”, ovvero città nuova, il parco archeologico è un luogo meraviglioso dove la natura accoglie millenni di storia. Si tratta di uno dei siti più visitati di Siracusa e, racchiude i più importanti resti della Siracusa greca.

Itinerario per visitare il Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini

una famiglia in visita al Parco archeoligico della Neapolis di Siracusa

Incontriamo la nostra guida nel pomeriggio e, dopo aver fatto scorta di acqua, iniziamo il nostro itinerario. Gran parte del percorso può essere tranquillamente fatto in passeggino, grazie alle rampe per le sedie a rotelle. Ma i nostri bimbi sono ormai grandi, quindi andiamo di “piedini”.

La prima scoperta è stata l’Ara di Ierone, o quello che ne rimane, poiché la struttura superiore venne esportata nel XVI secolo. Per i bambini è stato curioso sapere che quello era, un tempo, un luogo di culto dove venivano sacrificati tori e altri animali in onore delle divinità e dei tiranni.

Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini ara di ierone
Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini- Ara di Ierone

Proseguiamo verso le Latomie del Paradiso, camminando tra alberi di agrumi e cespugli di piante aromatiche. La Latomia del Paradiso, era la più grande cava di pietra della Neapolis. Oggi si presenta come un corridoio verde che conduce alle altre famose cave: l’orecchio di Dionisio, la grotta dei Cordari e la grotta del Salnitro.

Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini

Ci dirigiamo prima verso la grotta dei Cordari dove scopriamo che anticamente qui, abili cordari esercitavano il loro mestiere, favorito dall’umidità del luogo. Purtroppo non si può accedere all’interno della grotta e la si può ammirare solo dall’esterno.

Grotta dei cordari presso il Parco archeologico di Siracusa
Grotta dei Cordari

Giungiamo finalmente alla meta più attesa dai bimbi, l’Orecchio di Dionisio. Una grotta straordinaria che racchiude mille leggende e storie. La più famosa, e anche quella più interessante, è ovviamente legata al tiranno Dioniso, o Dionigi.

bambini avanti l'orecchio di dionisio
Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini: Orecchio di Dionisio

Un tipo alquanto paranoico a quanto pare. Si racconta, infatti, che il tiranno nascosto in una fessura (che si può effettivamente vedere all’interno della grotta), potesse ascoltare i suoi prigionieri e i suoi schiavi. Aveva, infatti, paura che qualcuno potesse cospirare contro di lui per farlo fuori.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara (@claireinsicily) in data:

Noi abbiamo provato l’acustica della cava con il nostro “ecoooo” funziona davvero!

Teatro greco di Siracusa con i bambini

una bambino seduto al teatro greco di Siracusa
Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini: Teatro Greco

Dopo aver visitato l’orecchio di Dionisio, ci dirigiamo finalmente verso il teatro greco costruito nel V secolo a.c.

Una meraviglia senza tempo che ha affascinato tutti, grandi e piccini.

Teatro greco di Siracusa

Per i Greci, il teatro rappresentava la massima espressione dell’arte e dello svago. All’epoca non esistevano luci, microfoni o effetti speciali, ecco perché i teatri venivano costruiti in alture con il mare sullo sfondo. Una scenografia naturale meravigliosa.

bambini al teatro greco di Siracusa

Per fortuna questa meraviglia non è solo un monumento da visitare. In estate, infatti, il teatro ospita ancora le rappresentazioni classiche, da vedere almeno una volta nella vita (questo senza bimbi però).

Un’altra cosa da vedere con i bambini al Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa, sono le grotte del Ninfeo. Queste grotte, un tempo, venivano utilizzate dai cristiani come tombe, oggi possono essere utilizzate da bambini per giocare a nascondino…

Grotte del Ninfeo Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini

bambini che giocano al parco archeologico di Siracusa

Non abbiamo fatto in tempo a visitare l’anfiteatro romano perché era già chiuso.

Consigli pratici per visitare il Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini

bambini che guardano un libro al Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa

Visitare il Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i bambini non è impossibile, come erroneamente si può pensare. Anzi con qualche accorgimento la visita può diventare un momento di gioco e scoperta. Voglio darti comunque alcuni consigli per ridurre al minimo le situazioni di stress:

  • In estate, visitare il Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa nelle ore pomeridiane, quando fa meno caldo. Anzi al tramonto i colori saranno ancora più belli
  • Consultare sempre gli orari di chiusura e apertura
  • Puoi portare il tuo passeggino se i tuoi bimbi sono troppo piccoli o se non hanno voglia di camminare
  • All’ingresso dell’area archeologica troverai un’area ristoro, souvenir e bagni
  • Prepara uno zaino con dell’acqua e qualcosa da sgranocchiare
  • Considera più o meno 2 ore per la visita
  • Il costo del biglietto è di 10 euro a persona, gratuito per i bimbi e per i ragazzi fino a 17 anni
  • A pochi chilometri dal parco archeologico c’è una bellissima area verde (a pagamento) chiamata l’Angolo del Papiro con un’area picnic e un piccolo mini zoo.

guida turistica con dei bambini al parco archeologico di siracusa

E dulcis in fundo, se vuoi rendere la tua visita davvero speciale, con una guida family friendly, che comprenda perfettamente i ritmi  e la curiosità di un bambino (è mamma anche lei) allora affidati a Lucia Maiorca. Un’archeologa molto preparata, che saprà coinvolgere i tuoi bimbi alla scoperta della civiltà greca a Siracusa.

Lucia organizza dei bellissimi family tour anche nella splendida Ortigia, alla scoperta dei miti e delle leggende di Siracusa.

Se vuoi vivere un’esperienza family al Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa con i tuoi bambini puoi contattare Lucia qui.

Grazie Lucia per questa splendida giornata!

Parco-Archeologico-della-Neapolis-di-Siracusa-con-i-bambini-family.jpg
Noi e Lucia, la nostra guida family

Ma aspetta, prima di andare via leggi anche:

Visitare Siracusa con i bambini in un giorno: cartoline da Ortigia

Weekend a Siracusa con i bambini: dove dormire e cosa fare

A presto,

Chiara

logo di claireinsicily blog di viaggi e vacanze in sicilia con i bambini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni su Claire 114 Articoli
Sono Chiara, mamma di due piccoli esploratori classe 2015 e 2013. Racconta-storie siciliane per passione ma con la valigia sempre pronta per vivere nuove avventure all'estero...

9 Commenti

  1. La visita guidata serve in questi luoghi! A volte sono proprio i miei figli che mi chiedono di prendere l’audioguida (o se c’è una guida come Lucia ancora meglio!!!), per capire effettivamente dove siamo e cos’è successo in quel posto. Sono anche le visite che gli rimangono più impresse.

  2. Ho portato irene alle rovine di Angkor wat e il prossimo step sarà sicuramente un sito archeologico con annessi scavi perché loro hanno bisogno di scoprire e conoscere la storia anche divertendosi

  3. Abbiamo preso una guida autorizzata all’entrata, ci è parso impensabile che le audioguide avessero un costo simile alla guida stessa che secondo me da un valore molto alto all’esperIenza. Nonostante non ci fossimo organizzati con anticipo abbiamo trovato un signore molto competente che ha saputo entusiasmare i bambini.

  4. Avventura molto bella sia per la cultura sia per il coinvolgimento dei bambini! Vedere gli spettacoli la sera in estate dev’essere stupendo! Io adoro le rappresentazioni nei siti archeologici

  5. Quest’estate sono tornata anche io al Parco Archeologico di Siracusa e devo dire che sono riuscita a incuriosire il mio bimbo (4 anni a dicembre) dicendogli che lì un tempo c’erano dei draghi… Peccato solo per il caldo:era pomeriggio, ma mi sono sentita morire!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto