Una giornata al Museo Geologico Gemmellaro di Palermo

scheletro elefante al museo-geologico-gemmellaro

Il mio piccolo esploratore adora gli elefanti. Ha una vera passione: che siano elefanti indiani, africani, mammut o elefanti nani, li conosce davvero tutti e ha sempre una gran voglia di imparare nuove cose su queste straordinarie creature. Così, quando abbiamo scoperto che il Museo Geologico Gemmellaro di Palermo custodiva alcuni esemplari di scheletri di elefanti nani, che popolarono la nostra isola durante il Pleistocene, abbiamo deciso di trascorrere un weekend a Palermo includendo una tappa al Museo Geologico.

Museo Geologico Gemmellaro di Palermo

Il Museo Museo Geologico Gemmellaro si trova a Palermo in corso Tukory e custodisce un patrimonio di oltre 600 mila reperti geologici e, molti tra i quali, raccontano la storia geologica della Sicilia. Il Museo non si limita soltanto allo studio dei reperti ma esso continua a svolgere la sua funzione di Museo scientifico, frequentato da studiosi di tutto il mondo che vengono qui per studio e confronto delle collezioni.

inizia la visita al museo geologico gemmellaro

Ma questo è anche un Museo in cui i bambini sono i benvenuti, un posto in cui una pietra racconta mille storie; storie di evoluzioni, cambiamenti climatici, ed eruzioni vulcaniche. Il museo si articola su tre piani, ogni piano una scoperta per grandi e piccini.

Museo Geologico Gemmellaro: Sala Burgio

museo-geologico-gemmellaro-sala-burgio.jpg

La nostra visita inizia con l’esplorazione della Sala Burgio (dedicata a Enzo Burgio, paleontologo di grande spessore). In questa sala abbiamo ammirato numerose rocce ignee provenienti dai “nostri”vulcani (l’Etna, le Isole Eolie, l’Isola Ferdinandea). I miei bimbi hanno particolarmente apprezzato una vetrina in cui viene rappresentata un’illustrazione di un vulcano e, dove si spiega attraverso vari tipi di rocce l’evoluzione di un’eruzione vulcanica.

installazione al museo geologico gemmellaro

mitologia al museo geologico gemmellaro

Con loro grande stupore abbiamo ritrovato anche i nostri adorati faraglioni di Acitrezza con la storia del gigante Polifemo. E se vuoi raccontare la storia di Polifemo e Ulisse ai tuoi bimbi, allora ti consiglio di leggere quella che ho scritto pensando ai miei figli: La leggenda di Polifemo e Ulisse raccontata ai miei figli

Museo Geologico Gemmellaro: Le sale dedicate ai fondali marini

fondali marini al museo geologico gemmellaro di Palermo

Al primo piano si trovano diverse sale dedicate ai reperti geologici provenienti dai fondali marini. Fossili risalenti a varie epoche geologiche e ricostruzioni di fondali marini che vanno dal Permiano all’era Paleozoica.

Nella sala del Giurassico si trovano bellissimi esemplari di ammoniti e belemniti.

museo-geologico-gemmellaro-giurassico.jpg

Molto bella anche la ricostruzione a grandezza naturale delle mascelle del Megalodonte, il più grande squalo vissuto sulla terra. Uno schermo posto all’interno della bocca dello squalo dà l’illusione di essere “addentati” da quest’enorme creatura. Carino per i bimbi, anche se al primo impatto Riccardo (3 anni) ha avuto paura.

ricostruzione megalodonte al museo geologico gemmellaro

Sempre al primo abbiamo incontrato Thea, scheletro di una donna del Paleolitico superiore proveniente dalla Grotta di San Teodoro, in provincia di Messina.scheletro al museo geologico gemmellaro

Oggi, grazie alle nuove tecniche scientifiche è stato possibile ricostruirne il volto. Qui nella foto puoi notare in esclusiva l’evoluzione della donna sicula: Thea e Chiara.

ricostruzione donna paleolitica

Non dirmi che noti qualche somiglianza però, non era molto carina!

Museo Geologico Gemmellaro: Finalmente gli Elefanti!

una famiglia al museo geologico gemmellaro

Arriviamo finalmente al secondo piano per conoscere i nostri tanto amati elefanti. La sala è dedicata alle faune che popolarono la Sicilia durante il Pleistocene medio-superiore, in particolare gli elefanti nani.

vari tipi di elefanti al museo geologico gemmellaro

I fossili di questi elefanti hanno dato vita a moltissimi miti e leggende. Si pensava infatti che gli scheletri di questi elefanti fossero, in realtà, crani delle famose creature mitologiche note con il nome di Ciclopi!

scheletro di elefante nano

Questa è stata senza dubbio la sala che abbiamo preferito!

Un’esperienza davvero piacevole che ci ha portato, ancora una volta, a ricostruire tanti pezzettini che compongono l’incredibile storia della nostra terra, la Sicilia.

Informazioni utili per visitare il Museo Geologico Gemmellaro di Palermo

bambini che giocano al museo geologico gemmellaro

Il museo si trova in corso Tukory 131, Palermo.

Il biglietto d’ingresso è di € 4,00 per gli adulti, gratis per i bimbi.

Il museo organizza visite guidate per gruppi e scolaresche (prenotazione obbligatoria).

Orari di apertura:

  • dal lunedì al venerdì 9-13/15-17
  • sabato 9/13
  • domenica chiuso

Per maggiori informazioni puoi visitare la pagina del Museo Geologico Gemmellaro qui.

A presto,

Chiara

E se stai pensando di vistare Palermo potrebbe interessarti anche:

Cosa vedere a Palermo con i bambini in un giorno

logo di claireinsicily blog di viaggi e vacanze in sicilia con i bambini

 

 

 

Informazioni su Claire 118 Articoli
Sono Chiara, mamma di due piccoli esploratori classe 2015 e 2013. Racconta-storie siciliane per passione ma con la valigia sempre pronta per vivere nuove avventure all'estero...

6 Commenti

    • Sì, tra l’altro si possono scoprire molte cose interessanti sulla Sicilia dal punto di vista geologico, quindi un’esperienza davvero formativa

  1. Che bello questo museo! Io continuo a dire che qualche tratto in comune con la donna del paleolitico ce l’hai! La forma dell’ovale e le sopracciglia.. ma tu sei la versione imbellita!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto