Viaggio tra le stazioni della metropolitana di Parigi

insegna della metropolitana di parigi

Se la metropolitana di Parigi potesse parlare chissà quante storie avrebbe da raccontare. Storie senza fine dalla nascita di questa stupenda città, l’antica Lutezia fino ai giorni nostri. Una rete metropolitana di ben 220 km, con 303 stazioni e 16 linee che disegnano la complessa mappa della Ville Lumière. La metropolitana è sicuramente il mezzo più comodo e pratico per visitare la città di Parigi. Spesso è proprio la stazione della metropolitana stessa a rappresentare una tappa interessante per un visita. Altre volte, invece, basta scendere alla fermata giusta per scoprire una Parigi insolita e fuori dai classici itinerari.

Metropolitana di Parigi: Linea 1 Louvre- Rivoli

stazione della metropolitana di Parigi louvre rivoli
Immagine by Wikipedia Creative Commons

La nostra prima fermata è decisamente molto turistica e gettonata, ma desideravo citarla perché, di per sé, la stazione rappresenta una piccola opera d’arte sotterranea. Sono state installate infatti, le copie di alcune opere che si trovano all’interno del Museo del Louvre. Pensa, è stata la prima stazione di Parigi ed essere stata decorata in chiave artistica nel 1968. Bassorilievi, assiri, faraoni, egizi e ninfe del rinascimento, accompagnano il visitatore in questo viaggio lungo la storia dell’arte di tutto il mondo. Ma attenzione, non è la stazione giusta se devi visitare il Museo del Louvre: meglio scendere a Palais Royale, la stazione successiva

Metropolitana di Parigi: Linea 1 Bastille

metropolitana di parigi bastille

Rimaniamo sulla linea 1 e scendiamo a Bastille, storico quartiere di Parigi situato sulla riva destra della Senna. Della vera Bastiglia (bastione) eretta a scopo difensivo, poi trasformata in prigione per volere del perfido cardinale Richelieu (scusa io sono cresciuta guardando Lady Oscar!) non rimane quasi nulla. La stazione della metropolitana, oggi presenta dei coloratissimi affreschi che rappresentano i momenti principali della Rivoluzione Francese. Quello che (forse) molti non sanno è che esiste un luogo molto suggestivo dove è possibile visitare le segrete dei sotterranei della fortezza. Questo posto oggi coincide con il ristorante Tête-à-Tête, parola dello scrittore Laurent Deutch, grazie al quale ho scoperto questa piccola chicca. E se ami Parigi devi assolutamente leggere il suo libro “Metronomo“.

Metropolitana di Parigi: Linea 3 Père Lachaise

Il quartiere di Père Lachaise è noto per il suo cimitero. E perché mai un cimitero dovrebbe inserirsi in un itinerario alla scoperta di Parigi? Bene, in questo cimitero sono sepolte alcune delle più famose, celebri, importanti figure della letteratura, dell’arte, del cinema e della musica. Nomi come Honoré de Balzac, Oscar Wilde, Modigliani, Jim Morrison e la star indiscussa della musica francofona Edith Piaf.

Ma poco distante dalla fermata di Père Lachaise, c’è un parco cittadino straordinario, poco turistico, frequentato prevalentemente dai parigini: Il Parco di Buttes Chaumont.

Metropolitana di Parigi: Linea 2 o 11 Belleville

Scendiamo adesso a Belleville, frizzante, popolare e alternativo quartiere di Parigi. Un quartiere che oggi si presenta come realtà multietnica (sembra quasi una piccola chinatown parigina) che nasconde comunque un notevole fascino tra le viuzze che si intersecano in salita. Belleville infatti si trova sulla seconda collina più alta di Parigi dopo quella di Montmatre. Ma forse non sai che questo quartiere ha dato i natali alla grande Edith Piaf (si era capito che la adoro?). Si racconta infatti che la piccola Edith nacque proprio per strada davanti la porta di casa. Ho scoperto poi che questa storia è stata inventata (come ammise proprio Edith Piaf stessa) per rafforzare la figura romantica del personaggio. Comunque esiste un piccolo museo e si trova esattamente al Al 5 rue Crespin-du-Gast, fermata Ménilmontant.

E per completare un’altra chicca su Belleville: per gli amanti dei romanzi di Daniel Pénnac, questo è proprio il quartiere dove sono ambientate tutte le avventure/dissavventure del personaggio di Malaussène.

Metropolitana di Parigi : Linea 6 o 9 Trocadero

Una stazione della metropolitana di Parigi che non ha bisogno di presentazioni, di sicuro una delle conosciute e turistiche, ma volevo finire in bellezza. E cosa c’è di più bello se non scendere dalla metro (magari di sera) e vedere la Tour Eiffell illiminata da tante lucine scintillanti che brillano nel cielo parigino?

Informazioni su Claire 118 Articoli
Sono Chiara, mamma di due piccoli esploratori classe 2015 e 2013. Racconta-storie siciliane per passione ma con la valigia sempre pronta per vivere nuove avventure all'estero...

15 Commenti

  1. Parigi è una città che adoro, quindi con il tuo post mi ci hai riportato e mi hai fatto molto piacere. Mi hai anche fatto scoprire una cosa nuova come il ristorante Tête-à-Tête ed i sotterranei della Bastiglia!

  2. I cartelli della metropolinata di Parigi secondo me, sono bellissimi! Rimandano a un qualcosa di antico … e li trovo affascinanti!
    Il viaggio a Parigi è stato bellissimo e in effetti ho usato quasi tutte le linee di cui hai parlato … oltre che fare delle lunghissime passeggiate a piedi!!!
    La 1 è quella che ho usato di più, perchè avevo il mio albergo proprio in questa zona di Parigi!!

  3. Anche io sono cresciuta con Lady Oscar e, ovviamente, Candy Candy 😀
    Ma davvero si possono visitare le segrete dell’antica ed estinta Bastiglia? Questa è una cosa interessantissima che vale un altro viaggio a Parigi!! Grazie per le info!

  4. Mi piace molto l’impostazione di questo articolo, cosa vedere a Parigi seguendo la linea della metropolitana. Utile specialmente per chi non è mai stato a Parigi o per chi vuole dare una rapida ripassata!

  5. LA linea 1 è la mia preferita da sempre, anche perché diciamolo, è la prima che si prende quando si sbarca a Porte Maillot per la prima volta! 🙂 Comunque non ho mai capito come faccia a non essere mai imbrattata. Le copie degli antichi vasi del Louvre… pulitissimi. Sono di un altro pianeta. 🙂

  6. Quella di Parigi è tra le mie metropolitane preferite, con i cartelli così eleganti! Bella l’idea di seguire le fermate della metro per un itinerario a Parigi.

  7. Quando sono stata a Parigi anni fa ho usato la metropolitana per spostarmi. E questo pezzo mi ha ricordato che era stupenda. Dovrei tornare e vedere se è anche accessibile

  8. Sei una vera esperta di Parigi! Mi piacciono questi itinerari basati sulle line della metro e poi adoro l’art nouveau! Prenderei volentieri la 3… Père Lachaise purtroppo non l’ho ancora mai visto e dire che sono cresciuta nell’adorazione di James Douglas Morrison..

    • Sto leggendo questo stupendo libro “Metronomo” che mi sta facendo scoprire moltissime cose, di questa città che amo profondamente.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto