Il Villaggio dei Puffi esiste davvero (e si trova in Andalusia!)

murale dei puffi in Andalusia

Esiste un luogo, un luogo che non conosce malinconia, e il colore blu è sinonimo di felicità, un luogo abitato da esserini blu alti quasi tre mele. Si trova dentro una foresta incantata, nascosto dietro a un villaggio medievale. Molti sostengono che questo luogo sia immaginario, che esista solo nei libri, o nella fantasia dei bambini. Noi ci permettiamo di dissentire.

Juzcar il primo e unico villaggio dei Puffi in Andalusia

murale dei puffi in Andalusia
Murale di Gargamella e Birba!

Se hai voglia di vedere il mondo dipinto di blu, anche solo per un giorno, allora devi assolutamente visitare Juzcar, il primo e unico villaggio dei Puffi situato nel cuore dell’Andalusia.

Juzcar è stata la nostra ultima tappa del nostro on the road andaluso, puoi leggere le tappe precedenti qui .

Questo bellissimo villaggio in Andalusia è diventato una vera e propria attrazione turistica da quando le sue case, il suo municipio e, persino la sua chiesa, sono stati dipinti di blu in occasione dell’uscita del film I Puffi 3D.

casetta a forma di puffo in Andalusia

Prima del 2011, Juzcar era soltanto un piccolo e tranquillo villaggio situato a sud della Spagna nel comune di Malaga. Un comune che contava poco più di 250 anime, nascosto tra le montagne, nel cuore di una rigogliosa foresta.

manifesta del film I Puffi

Poi arrivò la Sony Production che decise di lanciare il proprio film I Puffi 3D proprio qui. Per l’occasione tutte le case vennero dipinte di blu e così rimasero anche dopo. L’amministrazione capii che quella era diventata la loro arma acchiappa-turisti. E così, oggi, Juzcar è una tappa imperdibile, soprattutto per chi viaggia con i bambini.

La nostra giornata a Juzcar, il pueblo pitufo in Andalusia

case blu del villaggio dei puffi in andalusia

Siamo arrivati a Juzcar in mattinata, la giornata era splendida e il sole si faceva sentire parecchio (pensa, era il mese di febbraio).

Il Villaggio di Juzcar è ben organizzato e pronto ad accogliere i visitatori provenienti da tutto il mondo. All’ingresso del villaggio si trova un piccolo info point con una grande mappa che spiega il percorso da fare, un simpatico signore ci ha fornito anche delle mappe cartacee e qualche informazione sul villaggio.

bambini all'ingresso del villaggio dei puffi in andalusia

Ma prima di iniziare la nostra camminata, trascorriamo un po’ di tempo presso il parco giochi situato all’ingresso di Juzcar. A tema Puffi ovviamente! Un piccolo ma colorato playground con delle simpatiche casette a forma di fungo e tanti giochini con delle spassose decorazioni a tema “ometti blu”.

casette a fungo

parco giochi puffi in andalusia

Dopo aver trascorso una buona mezz’oretta al parco giochi, iniziamo la nostra esplorazione di questo suggestivo pueblo pitufo. La prima cosa che colpisce sono i murales dipinti sui muri delle abitazioni. Da Gargamella con Birba, a Puffetta con Grande Puffo, davvero puffosissimi.

murale di gargamella al villaggio dei puffi a Juzcar

Lungo il percorso si trovano anche delle statue giganti dei personaggi e, alla fine, il gioco sta proprio nel camminare cercando di incontrare i vari protagonisti del cartone animato.

grande puffo
Il Saggio “Grande Puffo”

puffetta

Camminare fa sempre venire un certo appetito così ne approfittiamo per fare una piccola sosta in uno dei bar /ristoranti situati lungo la via principale. Tapas, smoothies e gelato!

tapas a Juzcar

Lungo il percorso si trovano anche delle simpatiche attività da fare con i bambini: c’è il salto del villano (ad esempio) un’esperienza davvero avventurosa in teleferica, che permetterà ai bimbi (ma direi più ragazzi) di volare sui tetti blu del villaggio. Il pannello indica che il gioco può essere fatto dai bimbi sopra i 5 anni, io direi anche qualcosa in più. Per chi soffre di vertigini non è il massimo.

Una bimba che “vola” in teleferica sopra le case blu

Per il resto Juzcar si scopre camminando tra le sue colorate viuzze, ci sono piccoli negozi di souvenir e tanti bellissimi punti panoramici. Alla fine, abbiamo deciso in completa anarchia di non seguire un percorso ben predefinito e di andare a zonzo, puffando un po’ di qua e di là, tra le vie del villaggio.

Non bisogna aspettarsi di trovare un parco divertimenti a Juzcar altrimenti si rimane delusi. Probabilmente non avrebbe mai conosciuto la gloria senza questa stupenda idea pubblicitaria, ma diamo a Grande Puffo quel che è di Grande Puffo e diciamo che questo bel villaggio blu, merita una visita, soprattutto quando si è in famiglia.

Facciamo una piccola scalata

Informazioni pratiche su Juzcar

case blu a Juzcar in andalusia

Juzcar si trova a un centinaio di chilometri da Malaga e a meno di 25 km da Ronda. Si può accedere in auto seguendo l’autostrada A-397 in direzione di Marbella, successivamente seguendo la strada MA-7306 e la MA-7303.

Il Villaggio è piccolo ma ben organizzato. Si visita in due orette, facciamo tre considerando la sosta parco giochi e pranzo. All’ingresso ci sono dei servizi igienici a pagamento e poi qualche bar a tapas lungo la via principale. Il passeggino potrebbe essere d’intralcio perché le stradine (alcune) sono in salita con dei gradini.

E tu, conoscevi questo simpatico Villaggio dei Puffi in Andalusia? Ti aspetto nei commenti

A presto,

Chiara

Potrebbe interessarti anche

Cosa fare a Siviglia con i bambini: itinerario di due giorni

Cosa fare a Cordoba con bambini: la nostra Andalusia on the road!

Visitare l’Alhambra con i bambini, la “rossa”di Granada

 

 

Avatar
Informazioni su Claire 150 Articoli
Sono Chiara, mamma di due piccoli esploratori classe 2015 e 2013. Racconta-storie siciliane per passione ma con la valigia sempre pronta per vivere nuove avventure all'estero...

13 Commenti

  1. Non avevo mai sentito parlare di questo particolare villaggio. Però io sono stata in Andalusisa prima di avere Luca,quindi probabilmente non mi ero informata sulle attivitá per bimbi!

  2. Chiara ma che meraviglia, non conoscevo questo villaggio ma i puffi blu sono nostri amici quindi sicuramente la metteremo in lista! Poi testeremo la teleferica!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto