San Francisco con bambini, una città da vivere!

san francisco con bambini

Avevo letto tantissimo su San Francisco prima di partire; ho cercato meticolosamente una lista di tutte le cose da fare a Frisco con i bambini, perché temevo potesse non essere adatta ai bimbi piccoli, essendo comunque una grande metropoli. Invece con mio grande stupore ho trovato una città assolutamente family friendly, ricca di opportunità e di mille cose da fare per i bambini. Tanto che 4 giorni non sono bastati per fare tutto quello che avremmo voluto fare! Prima di partire, con Valerio, ci siamo ripromessi di non stressarci troppo durante questo lungo viaggio in America, meglio poco che troppo fatto di corsa, e in effetti abbiamo cercato di goderci la città senza lottare contro il tempo.

San Francisco con bambini: dove dormire

golden gate bridge
Golden Gate bridge view point

San Francisco è una città molto, ma molto cara. Sperare di trovare una sistemazione decente a meno di 100 dollari a notte è davvero un’utopia! Arrivati a San Francisco, abbiamo noleggiato un’auto con la compagnia Dollar ( il camper lo abbiamo noleggiato dopo 4 giorni, poichè sarebbe stato impensabile girare la città con un bestione 7 posti di quelle dimensioni!).

motel san francisco
Dove dormire a San Francisco- Geary parkaway Motel

Su Booking.com sono riuscita a trovare un’offerta interessante per 100 dollari a notte (colazione inclusa) presso il Geary Parkaway Motel. Piccolo motel tipicamente americano, situato sul Geary Boulevard, a pochi chilometri dal Golden Gate Park.

Il motel è semplice, molto minimal, ma va benissimo se si vuole visitare la città per un paio di giorni. Ha un parcheggio privato, e per questo gli do 100 punti! Trovare parcheggio a San Francisco e come cercare di vincere al superenalotto! La fermata dell’autobus, che ti porta direttamente in downtown, è situata proprio di fronte il motel. Ci sono ristorantini, piccoli negozi alimentari, farmacia, insomma tutto quello che può servire. I proprietari non sono stati molto simpatici, abbiamo avuto anche qualche lamentela perché Riccardo, durante i primi giorni, a causa del fuso orario urlava e piangeva come un matto. Ho cercato di spiegare educatamente la cosa (ma c’era bisogno di spiegarlo??) comunque alla fine tutto è andato bene. Riccardo dopo due giorni ha recuperato il fuso e anche Leonardo, e dopo due notti insonni (Mamma facciamo colazione- alle 2 di notte!!!!) ce l’abbiamo fatta.

Se non avete problemi di budget allora vi consiglio di cercare una sistemazione nella zona di Union Square, oppure,  cosa che avrei tanto voluto fare, trovare una sistemazione in una tipica casa di San Francisco, credetemi sono meravigliose! E poi se siete stati fan, come me, della mitica serie TV “Streghe” queste abitazioni vi ricorderanno sicuramente le storie delle sorelle Halliwell!

casa san francisco
Abitazioni tipiche di San Francisco

San Francisco con bambini: cosa fare

Le cose da fare a San Francisco con bambini sono davvero tante, vi racconto le nostre esperienze:

GOLDEN GATE BRIDGE

Il simbolo della città, un maestoso ponte di color rosso sgargiante che collega la baia di San Francisco all’Oceano Pacifico. Ci sono diversi View Point dai quali è possibile ammirare questo gigante rosso, ho visto anche molte persone attraversarlo in bici. Fate attenzione si siete in auto perché c’è un pedaggio da pagare prima, sul sito Golden Gate Bridge Toll.

Vedere il Golden Gate Bridge è stato come rivivere mille scene di film americani visiti e rivisti, i bambini sono rimasti davvero affascinati dal ponte e dalla splendida vista su Alcatraz.

golden gate bridge
Golden Gate bridge

GOLDEN GATE PARK 

E’ il parco urbano più visitato della città. Per rendervi conto della sua grandezza, posso dirvi che è nettamente più grande rispetto al Central Park di New York. E’ un parco molto frequentato dagli abitanti di San Francisco, ogni giorno famiglie con bambini, sportivi, ragazzi, insomma gente di tutte le età, lo visitano, rendendolo un vero e proprio punto di riferimento per la vita sociale cittadina. E come dargli torto? E’ un parco spettacolare, vivessi li penso ci andrei ogni giorno! Spazi verdi ben curati, alberi secolari, piante e fiori particolari e colorati e poi un bellissimo parco giochi il Koret Children’s Quarter dove abbiamo trascorso dei bellissimi momenti con i bambini.

Koret Playground
Koret Playground. San Francisco con bambini

Il parco giochi è interamente dedicato agli elementi del mare, i bambini giocano saltando su conchiglie giganti, tartarughe e creature marine. C’è un’ampia sabbiera, dove i più piccoli possono davvero divertirsi, e per i più grandi tanti giochi, scivoli, casette per arrampicarsi e la più divertente di tutte lo scivolo sul cartone!

Ho visto molti bimbi che festeggiavano le loro feste di compleanno al parco, in vero stile americano, ho trovato la cosa davvero carina e sicuramente più originale dei soliti gonfiabili! Camminando nel parco ci siamo imbattuti anche nei simpatici scoiattolini che lo abitano. I bambini gli hanno dato tante noccioline da mangiare e gli scoiattoli si avvicinavano molto serenamente, saranno abituati alla presenza costante dei visitatori.

Japanese Tea Garden

Un vero e proprio giardino in stile giapponese nel cuore del Golden Gate Park. All’interno trovate piante provenienti dal Giappone e dei piccoli bar dove poter gustare una tazza di tè in vero stile nipponico.

Costo del biglietto d’ingresso € 9.

japanese tea garden

japanese_tea_garden
Japanese Tea Garden

FISHERMAN WARF’S 

Il Firsherman warf’s è situato nella zona portuale della città. È una zona molto bella che attrae numerosi turisti per i suoi musei, per l’acquario, e soprattutto per la sua attrazione numero 1: i leoni marini al Pier 39.

Faccio un piccolo passo indietro, per consigliavi assolutamente di NON recarvi in auto perché i prezzi dei parcheggi sono a dir poco esagerati, 9 dollari l’ora! Noi abbiamo fatto questo errore e quindi mi sento di consigliarvi di non fare altrimenti.

molo
Ingresso Pier 39

Quando si entra al Pier 39 si ha come l’impressione di entrare al Disney Village di Parigi, almeno questa è la sensazione che ho avuto io. Il molo offre davvero tantissime cose da fare con i bambini, c’è un bellissimo carosello, tanti bei negozi, bar e ristoranti e l’attrazione più importante i leoni marini che vivono sulle piattaforme di legno situate attorno al molo.

Carosello al Pier 39
Carosello al Pier 39

Ora, siccome prima di partire ho spesso raccontato ai bambini di questi leoni marini che vivevano al Pier 39, li abbiamo tanto immaginati, che, davvero arrivare e vederli li in carne ed ossa è stata davvero un’emozione incredibile. Non fanno niente di speciale, se ne stanno lì a dormire e a prendersi il sole tutto il tempo, ma comunque vedere un animale di quel tipo nel suo ambiente e non rinchiuso in una gabbia di uno zoo mi ha particolarmente colpito.

Leoni marini al Pier 39
Leoni marini al Pier 39

Per pranzo potete scegliere uno dei numerosi ristoranti situati sul molo, noi siamo stati al “The Hook” famoso per i suoi piatti a base di gamberi e fish&chips.

UNION SQUARE E CHINA TOWN 

La zona del downtown è quella che mi è piaciuta un po’ meno, non perché non sia bella intendiamoci, solo che per natura non amo moltissimo le grandi metropoli. Ma tutto sommato il downtown  di San Francisco è forse quello più in stile europeo rispetto alle altre big city americane.

Cable car San Francisco
Cable car San Francisco
china town
China Town
starbucks
Una colazione da Starbucks non può mancare!

Abbiamo fatto una bella passeggiata, ammirando i grattacieli, con una sosta obbligata da Starbucks, abbiamo visto il tipico cable car, storici mezzi di trasporto della città, ma non siamo saliti a bordo poichè i passeggini non sono ammessi, c’è davvero tanta gente! Piccola passeggiata nel quartiere di China Town, davvero niente di speciale ma piacevole, ristoranti e negozi cinesi come ormai si vedono dappertutto. Ma se ci passate e i bambini sono stanchi di camminare fermatevi al piccolo parco giochi, così i bambini potranno essere liberi di scorrazzare e sgranchirsi un po’ le gambe, se sono stati tanto tempo nel passeggino, e voi riposarvi un po’ sedendovi sulle panchine del parco.

LOMBARD STREET

Forse la strada più famosa e incredibile di San Francisco! Una strada a tornanti in discesa che potete fare in auto

( limite max 8 km/h) oppure a piedi, ottimo punto per fare delle belle foto!

lombard street a san francisco con bambini
Lombard street

San Francisco con bambini: le escursioni

  • Sausalito

Un piccolo angolo costiero a nord di San Francisco, un ex villaggio di pescatori ed ex cantiere navale, oggi caratteristica meta turistica. Sausalito si trova a soli 25 minuti da San Francisco percorrendo la US 101 S. Ci sono varie agenzie che organizzano escursioni. Se non avete un’auto a disposizione, se siete amanti delle passeggiate in bici, potete anche noleggiarne una per ammirare questo carinissimo villaggio. Noi abbiamo preso l’auto e per fortuna questa volta abbiamo parcheggiato senza grossi problemi. Potete fare un giretto sulla baia per ammirare le belle case galleggianti oppure fare una passeggiata nella piccola dowtown.

casa galleggiante
Casa galleggiante a Sausalito
sausalito
Il borgo marinaro di Sausalito
  • Point Reyes National Park

Essendo amanti della natura, abbiamo deciso di dedicare una giornata alla visita di questo Parco Nazionale a discapito di qualche museo. Si tratta si una riserva costiera a quasi 50 chilometri a nord di San Francisco che protegge oltre 1.500 specie di piante e animali.  Dal centro visitatori di Bear Valley, inizia l’esplorazione.

Point Reyes National Park- Centro Visitatori
Point Reyes National Park- Centro Visitatori

I rangers, tutti davvero molto simpatici e preparati, spiegano come visitare la riserva fornendo le mappe e i punti strategici: i bambini hanno giocato con i pannelli interattivi, abbiamo imparato alcune cose sui passaggi delle balene (solitamente da gennaio a metà aprile), sulla fioritura dei fiori selvatici (in primavera) e sulle condizioni dei sentieri. Dopo di che, abbiamo fatto una pausa pranzo nella bellissima area picnic situata nella zona dell’headquarter.

Dopo il pranzo abbiamo fatto una passeggiata a piedi fino al villaggio Kule Loklo (che vuol dire la Valle dell’orso), una bellissima riproduzione di un villaggio indiano, della tribù dei Miwok, con capanne in legno. I bambini hanno giocato a far finta di essere degli indiani, è stato molto bello e molto divertente. Al ritorno abbiamo avuto la fortuna di incontrare dei bellissimi cervi, li abbiamo ammirati anche se a distanza e ci siamo davvero persi nella bellezza della natura libera e selvaggia!

Point Reyes National Park
Incontri al Point Reyes National Park
capanne di legno
Villaggio Kule Loklo

Una passeggiata faticosa ma meritevole è quella dei 308 gradini in discesa (al ritorno in salita!) che portano al Point Reyes Lighthouse, un faro del 1870. Arrivati al faro, però, a causa del forte vento, la strada era chiusa, ma abbiamo ugualmente ammirato lo spettacolo dell’oceano in tempesta!

oceano
Vista dal Lighthouse

Il nostro viaggio a San Francisco finisce qui, lasciamo questa splendida città con una voglia enorme di ritornarci per poter vedere tantissime altre cose. Ma siamo carichi perché ci dirigiamo presso la sede di Cruise America per ritirare il nostro camper…inizia il nostro viaggio on the road!

Adesso non ti resta che lasciarmi un commento, a presto per le prossime tappe!

Potrebbe interessarti anche:

California e Arizona on the road con bambini

Noleggio camper in USA: racconto di una famiglia italiana negli States

Viaggi con bambini. 10 consigli per viaggiare senza pensieri!

 

Informazioni su Claire 78 Articoli
Sono Chiara, mamma di due piccoli esploratori classe 2015 e 2013. Racconta-storie siciliane per passione ma con la valigia sempre pronta per vivere nuove avventure all'estero...

13 Commenti

  1. Bellissima San Francisco… Il Golden gate Bridge mi ha emozionata! Purtroppo non siamo riusciti a goderci il Golden gate park perché i giorni a disposizione erano pochi ma abbiamo girato in lungo e in largo con il bus turistico a due piani e al piccolo di casa é piaciuto un sacco!

    • In effetti il Golden Gate Park per i bambini è davvero il top. In compenso non abbiamo fatto il giro con il bus turistico. Penso che per visitare bene San Francisco non basta una settimana…

  2. Una guida utilissima. Queste sono le indicazioni che chi viaggia con bambini ha bisogno di avere… Solo una mamma attenta può fornirle in maniera così dettagliata😉

  3. Che viaggio meraviglioso ed emozionante avete fatto. Grazie per gli ottimi consigli su come vivere la città con i bambini. San Francisco è una città che sogno di vedere.

  4. Bellissima San Francisco! Non sono molto attratta dagli Stati Uniti, non so bene perché, ma forse San Francisco é una meta che mi incuriosirebbe piú di altre negli States! Complimenti per la forza di viaggiare oltre oceano con i bimbi. A volte non sono nemmeno in grado di badare a me stessa, figuriamoci viaggiare con i cuccioli… hahaha! Bravi!!

  5. Sono stata a San Francisco meno di un anno fa e leggere il tuo articolo mi ha fatto rivivere quei due (si, lo so, pochissimi) giorni intensi e pieni di emozioni. San Francisco è una città viva, unica, un viaggio del genere con i tuoi bimbi dev’essere stato magnifico!

  6. Che bel racconto dettagliato! Io ho adorato San Francisco. L’ho trovata una città solare, dinamica, ribelle e da film (ovviamente). I bambini credo si divertano con poco. Anche vedere un posto nuovo e totalmente diverso dal loro può essere eccitante. Del resto, SF è un parco giochi di città 🙂

  7. Mi è piaciuta moltissimo la città di San Francisco, ancora mi ricordo l’emozione di attraversare il ponte Golden gate in bici!! Che spettacolo!!Bellissimo raggonto e ben scritto mi hai riportato li per un momento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto